La pagina sfrutta i cookie per migliorare costantemente l’utilizzo del sito. Navigando su questo sito web, ci si dichiara d’accordo con l’utilizzo di tali cookie. Maggiori informazioni

OK
IL VISCHIO

IL VISCHIO E IL MONDO ANIMALE

Il vischio ha un rapporto articolato con il mondo animale: gli uccelli ne garantiscono la diffusione e gli insetti l'impollinazione, mentre diversi antagonisti ne limitano la popolazione.

Gli embrioni di vischio non possono liberarsi da soli del frutto. Per la sua diffusione, il vischio dipende da determinati uccelli, che si nutrono nella stagione fredda delle bacche di vischio e ne liberano i semi appiccicosi. Tordela e capinere sono i principali responsabili della diffusione del vischio. Inoltre, anche il beccofrusone dà il suo contributo.

Il vischio è una pianta dioica, cioè i suoi fiori di genere maschile e femminile si sviluppano su cespugli diversi. Siccome il vento non è in grado di trasportare il polline del vischio sullo stigma dei fiori femminili, il ruolo dell'impollinazione viene ricoperto da insetti attivi anche in inverno.

Degli antagonisti naturali limitano la diffusione del vischio. Le cince mangiano i semi e gli embrioni di vischio durante l'inverno. In primavera, le lumache mangiano gli embrioni di vischio in germoglio, ma anche i giovani rametti. Anche i topi e i caprioli hanno il vischio nel loro "menù".

State uscendo dalla pagina web della Iscador AG

Uscirete dalla pagina web della ISCADOR AG ed entrerete nel sito web di un altro fornitore. I contenuti lì pubblicati, inclusa la relativa configurazione, sono stati redatti senza la collaborazione della Iscador AG e sono soggetti all’esclusiva responsabilità del fornitore terzo. La Iscador AG non si assume alcuna responsabilità in merito a correttezza, completezza o stato di aggiornamento di tali informazioni e delle eventuali conseguenze legate al loro utilizzo. Se accettate queste indicazioni, confermare con Accetto.